Voinea Petrisor vola nella serie A vietnamita

10/12/2013

Dai campi di calcio marchigiani fino alla serie A vietnamita, il lungo percorso che ha portato l'attacante nella serie A vietnamita

Voinea Petrisor vola nella serie A vietnamita

L'altra faccia della globalizzazione. Anche i calciatori aprono i loro orizzonti e iniziano a calcare terreni di gioco che prima suonavano esotici ed eravamo abituati a sentirne parlare solo durante i cartoni animati del pomeriggio. "Holly e Benji" diventa realtà!

Questa è la storia curiosa di Voinea Petrisor, giocatore di nazionalità rumena, classe 1990, cresciuto calcisticamente nell'Aurora treia dove ha giocato nei campionati esordienti, giovanissimi e allievi. E' proprio qui che lo nota il d. s. della Sangiustese, Pantanetti, che dimostra di aver l'occhio lungo, lo porta nella sua squadra e lo inserisce nella rosa chiamata ad affrontare il campionato di Serie D. E' in questa stagione che si mette particolarmente in mostra, un'annata felice visto che la Sangiustese riesce a salire in Seconda Divisione. L'anno dopo arriva una chiamata importante quella del Livorno per la serie B.

Dopo questa esperienza Voinea torna alla Sangiustese sempre in Seconda Divisione. Poi tanta serie D, prima alla Recanatese, dopo alla Sambenedettese. Dopo tutte queste importanti esperienze, dopo tanto impegno e tanti sacrifici è arrivata un' altra chiamata importante che lo porterà a giocare nella serie A vietnamita. Un'esperienza internazionale che ci fa capire come il mondo del calcio stia rapidamente cambiando e di come in futuro sarà importante aprirsi ai nuovi campionati dei paesi emergenti.

 

 

Nella foto: Vionea Petrisor ai tempi della Recanatese




notizia letta 1864 volte

Altre notizie

>> tutte le notizie di Tribuna Stadio

Civitanovese, il nuovo tassello e' Di Berardino

Civitanovese, il nuovo tassello e' Di Berardino Il difensore, ex Sulmona e Maceratese, si aggrega alla truppa di mister Mecomonaco
31/07/2014 | Leggi tutto

Andrea Mandorlini, patrimonio della Maceratese

Andrea Mandorlini, patrimonio della MacerateseLa societa' biancorossa risponde con una nota alle critiche circa la decisione di cedere in prestito l'attaccante
31/07/2014 | Leggi tutto

Tribuna Stadio sul web