Fa un volo di 3 metri, giovane recuperato dai vigili del fuoco

20 Apr 2016
598 volte

Cade all'interno di una bocca di lupo facendo un volo di circa 3 metri e viene salvato dai vigili del fuoco. Protagonista dell'incidente, avvenuto nel quartiere Collevario di Macerata, un giovane albanese di 21 anni che stava camminando lungo via Ungaretti sopra una grata che non ha retto facendolo precipitare all'interno della bocca di lupo. Subito alleratati i soccorsi, sul posto è giunta una squadra di vigili del fuoco che ha provveduto al recupero del giovane. Trasportato all'ospedale di Macerata le sue condizioni fortunatamente non sono gravi.

apertura

 

 

bocca lupo

Ritrovato in buone condizioni l'anziano scomparso a Trodica

20 Apr 2016
560 volte

E' stato ritrovato in buone condizioni di salute Lorenzo Luconi, il 75enne di Trodica di Morrovalle che si era allontanato dalla propria abitazione nella serata di martedì, intorno alle 19, facendo perdere le proprie tracce. Subito attivate le ricerche, cui hanno preso parte personale e mezzi dei vigili del fuoco intervenuti con uomini, unità cinofile e con l'ausilio di un elicottero. Attivato anche un posto di Comando avanzato in attuazione al piano provinciale per la ricerca di persone scomparse. Le ricerche si sono protratte per tutta la notte fino al ritrovamento dell'anziano, avvenuto alle prime ore del mattino in prossimità di un argine del fiume Chienti a circa un km da Trodica di Morrovalle 

""Un parco per tutti"- A Tolentino inaugura l'area giochi del parco Isola d'Istria

19 Apr 2016
565 volte
Sabato 23 aprile cerimonia di inaugurazione dell’area giochi, anche inclusivi, recentemente sistemata, anche per bambini diversamente abili e del nuovo impianto di illuminazione del Parco Isola d’Istria. Appuntamento alle ore 17.00 con Shelly trucca bimbi, concerto di pianoforte di Tommaso Zeppillo e degustazioni di prodotti tipici. Infatti sono terminati i lavori di sistemazione e tutto è pronto per la grande festa promossa dal Comune di Tolentino, dalla Pro Loco TCT e dall’Associazione Lesi non arresi. Completamente sistemata l’area giochi con la sistemazione di alcuni giochi del giardino pubblico “Isola d’Istria”. I tecnici comunali dell'area Manutenzioni dopo aver effettuato una ricognizione per verificare la situazione attuale dei giochi stessi i quali sono risultati ormai vetusti e non più oggetto di manutenzione e allo scopo di garantire la sicurezza dei bambini che fruiscono della struttura, il Sindaco Pezzanesi e la Giunta municipale hanno deliberato la sostituzione e messa in opera dei nuovi giochi per un importo complessivo di 8 mila euro. Sono stati istallati un nuovo bilico, il gioco della “campana”, una giostra 3D e due giochi a molla. Inoltre sono stati sostituiti alcuni pezzi ormai non in buone condizioni e i seggiolini delle altalene e grazie al progetto “Un Parco per Tutti” verranno anche istallati una nuova altalena per diversamente abili donata dal Rotary Club di Tolentino ed un nuovo gioco con un percorso specifico sempre riservato a bambini diversamente abili il cui acquisto è stato finanziato dal Comune e da una raccolta fondi promossa da Lesi non Arresi, dagli eredi della Signora Elena Cardinali Battellini, da Sonia Salvucci per una spesa complessiva di altri 8 mila euro. L'Amministrazione Comunale, vista la grande utenza del Parco Isola d'Istria, con l’intento dievitare che i nuovi giochi siano oggetto di atti vandalici, ha chiesto all'ASSM di realizzare un impianto di illuminazione pubblica più idoneo ed efficiente di quello esistente che ormai non garantiva la necessaria illuminazione del parco favorendo, sopratutto nelle ore serali,comportamenti incivili. Le telecamere della videosorveglianza installate, inoltre, vista la scarsa illuminazione, non sempre garantiscono il corretto funzionamento delle registrazioni. Ora grazie all’intervento curato dall’Assm sono stati istallati otto nuovi punti luce sempre con pali tradizionali in acciaio zincato con altezza però di nove metri fuori terra con montato un gruppo di quattro proiettori led con ottica asimmetrica in grado di garantire una copertura quasi totale del parco. Alla cerimonia di inaugurazione parteciperà anche una delegazione, guidata dal Vicesindaco e dal Presidente del Consiglio, del Comune gemellato di Isola d’Istria a cui è intitolato il parco.

Urbisaglia, auto a fuoco nella notte

19 Apr 2016
528 volte

Fiamme nella notte ad Urbisaglia. A prendere fuoco, per cause in corso di accertamento da parte degli inquirenti, un'autovettura da tempo in sosta nei pressi di un'abitazione in via della Rocca. Immediato l'allarme ai vigili del fuoco del distaccamento di Tolentino intervenuti sul posto con l'equipaggio di un'autopompa. L'incendio ha completamente distrutto la vettura, ma il pronto intervento dei pompieri, che hanno lavorato per circa due ore per domare l'incendio, ha scongiurato danni alla struttura dell'edificio.

Fiamme in un casolare, due persone salvate dai vigili del fuoco

19 Apr 2016
512 volte

Un incendio si è sviluppato in un casolare di campagna in via san Pietro a Fontenoce di Recanati. Due persone sono state salvate dai vigili del fuoco del comando provinciale di Macerata e del distaccamento di Civitanova Marche intervenuti sul posto. A prendere fuoco una stanza al secondo piano all'interno della quale si trovava un congelatore. Secondo i primi rilievi sembra sia stato un cortocircuito la causa del rogo. Tanto spavento, ma fortunatamente nessuna conseguenza per le due persone che si trovavano in casa.

Castelraimondo, tre giovani si schiantano con l'auto contro una pianta

18 Apr 2016
2699 volte

Incidente stradale nelle campagne di Castelraimondo, in località Rustano, dove una Renault Clio si è schiantata contro un albero. A bordo dell'auto viaggiavano tre ragazzi, uno dei quali è rimasto incastrato all'interno dell'abitacolo ed è stato liberato dal pronto intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Camerino intervenuti sul posto. I tre sono stati trasportati all'ospedale di Camerino, dove si trovano ricoverati. Ad avere la peggio la persona che si trovava sul sedile posteriore le cui condizioni sono definite gravi dai sanitari. Sulle cause dell'incidente indagano i carabinieri.

Riunione Regione-Comune di San Severino: definito il nuovo assetto dell’ospedale

18 Apr 2016
399 volte

 

Il presidente Luca Ceriscioli, questo pomeriggio, ha incontrato, insieme ai dirigenti dell'Asur, il sindaco di San Severino Cesare Martini in merito al nuovo assetto dell'ospedale di San Severino, nell'ambito della riorganizzazione del sistema sanitario regionale.

Nell'occasione è stato firmato dal presidente Ceriscioli, dal sindaco e dal direttore generale dell'Asur Marini il documento che definisce i servizi e le attività che verranno svolte all'interno del presidio di San Severino.

Prestazioni già contenute nella programmazione regionale del servizio salute e negli atti dirigenziali Asur emanati dall'Asur. Il percorso è già avviato anche a seguito della chiusura del punto nascita, datata 14 marzo, che ha materialmente liberato gli spazi per le nuove attività. Da oggi il direttore di Area Vasta darà piena attuazione al documento.

La struttura resterà ospedale, inserito nella rete clinica con un potenziamento della 'week surgery'multispecialistica (oculistica, dermatologia, chirurgia) di presidio unico di Area Vasta, mantenimento dell'attività di ginecologia, nonché della presa in carico delle donne con gravidanza fisiologica e di tutte le cronicità.

"Oggi - spiegano - si dà un ruolo definito alla struttura di San Severino, utile ai cittadini dell'intera provincia di Macerata. Anche per la donna in gravidanza viene garantita la presa in carico dell'intero percorso, così come l'attività di pediatria garantita con 18 ore settimanali distribuite su sei giorni, quest'ultima sarà oggetto di verifica e monitoraggio per verificarne la coerenza con i bisogni".

Buon Compleanno Palazzo della Musica

18 Apr 2016
613 volte

Buon Compleanno Palazzo della Musica

Il Palazzo della musica di Camerino si appresta a festeggiare il suo primo compleanno. Alla presenza del sindaco Gianluca Pasqui, e dei maestri Piero Vincenti e Vincenzo Correnti, nella nuova sede dell’Accademia Italiana del Clarinetto e dell’Istituto Musicale “N.Biondi”, ha avuto luogo la presentazione del nutrito programma approntato per festeggiare l’evento. Dal 22 al 25 aprile il Palazzo della Musica sarà un pullulare di concerti, masterclass che culmineranno nell’atteso concerto della serata del 24 aprile quando, graditissimo ospite della città, sarà Calogero Palermo, 1°clarinetto della Royal Concertgebouv Orchestra di Amsterdam. Il taglio della torta e il brindisi augurale concluderanno la serata.

Intensa l’attività musicale messa in campo dal giorno dell’inaugurazione del palazzo avvenuta lo scorso anno. Alla data del 31 dicembre 2015, i numeri parlano di ben 75 concerti eseguiti, mentre 271 sono gli studenti iscritti ai vari corsi e concorsi e 58 i docenti e giurati, per un pubblico totale di oltre 6500 persone presenti, tra concerti ed altre manifestazioni. “ Grazie ai maestri Vincenti e Correnti e grazie anche all’ex sindaco Giannella cui si deve la prima brillante idea di ospitare in questa sede eventi della musica- ha dichiarato il primo cittadino- la mia amministrazione ha potuto continuare un percorso, del quale dopo solo un anno, posso dire di essere molto soddisfatto. E’ stato fatto un lavoro eccellente che ci ha consentito di poter raggiungere notevoli risultati. Anche quest’anno- ha aggiunto il sindaco- Camerino sarà una città viva, non solo per le quattro giornate di questo felice compleanno, ma anche grazie agli eventi estivi dedicati al clarinetto e alla musica da camera”.

A riscaldare di musica le calde serate dal 15 al 18 agosto sarà la VI edizione del Festival europeo del Clarinetto, la cui prima volta in Italia è in programma quest’anno nella città ducale e che, nelle 4 giornate di programmazione, offrirà un totale di 100 concerti.

  "Di particolare rilievo - ha rimarcato Vincenti-  la chiusura del 18 agosto, con l’esibizione di uno stratosferico ensemble di clarinetti che toccherà almeno 400 elementi. In quell’occasione l’ambizione è di riuscire a battere il record attualmente detenuto dagli USA con un ensemble di 321 clarinettisti, per entrare nel Guinnes World Record".

Altri prestigiosi strumentisti offriranno memorabili esibizioni nei concerti di musica da camera del Camerino Music Festival che si appresta a festeggiare il suo 30° anno.

Intensa l’attività dell’istituto musicale Biondi, la cui sede, da un anno, è proprio all’interno del Palazzo della Musica. “ I nuovi accoglienti spazi hanno incrementato l’energia del nostro Liceo musicale – ha spiegato il maestro Vincenzo Correnti-. Contiamo 150 iscritti, 96 dei quali provenienti da Camerino e, per la restante parte, dal territorio e da fuori regione. A fianco della consolidata attività didattica – ha tenuto a ricordare Correnti- si possono annoverare numerosi saggi, e masterclass, lo stage estivo Tutto Musica e il concorso musicale che toccherà quest’anno la sua 29ma edizione. Collaboriamo a progetti insieme all’amministrazione comunale ( vedi “La musica incontra la scuola”o “La giornata della memoria” ) e, anche quest’anno, parteciperemo il prossimo 19 giugno alla Festa della Musica”. Be 23 le esibizioni che inoltre hanno visto coinvolto l’Istituto musicale Biondi accanto alla Banda cittadina

Quanto al programma della FESTA DI COMPLEANNO venerdi  22 aprile si inizia alle 15 con la Master Class di GIAMMARCO CASANI clarinetto; in serata alle 21 il Concerto " ALEA saxophone quartet"- GIAMPAOLO aNTONGIROLAMI, ROBERTO MICARELLI, LUCA MORA, GABRIELE GIAMPAOLETTI.

Sabato 23 aprile alle ore 11, Master Class GIAMMARCO CASANI clarinetto; alle 17 Concerto degli STUDENTI dell'ISTITUTO MUSICALE BIONDI; alle 21 concerto GIAMMARCO CASANI clarinetto, SARA LACARBONARA pianoforte.

Domenica 24 aprile alle 11, Master Class CALOGERO PALERMO clarinetto e Master Class RODOLFO LA BANCA clarinetto storico; Alle 17 concerto degli Studenti dell'ACCADEMIA ITALIANA DEL CLARINETTO. Alle 21 Buon Compleanno  Palazzo della Musica in concerto CALOGERO PALERMO, VINCENZO CORRENTI, PIERO VINCENTI ai clarinetti e MARSIDA KONI al pianoforte. Al termine del concerto taglio della torta e brindisi finale.

Lunedì 25 aprile alle 11 Master Class CALOGERO PALERMO clarinetto; Master Class RODOLFO LA BANCA clarinetto storico; alle 17,30 -"Ars Clarinetti- Concerto del Trio di clarinetti storici KALAMUS : RODOLFO LA BANCA, DOMENICO MARCELLO URBINATI, MASSIMILIANO LIMONETTI

JESI- ESCE DAL CARCERE E 4 ORE DOPO VIENE ARRESTATO DI NUOVO

16 Apr 2016
560 volte

Esce dal carcere alle 13,00 e dopo 4 ore viene arrestato per un nuovo reato.

E’ accaduto a Jesi, dove i Carabinieri del Nucleo Operativo diretti dal tenente Maurizio DINO-GUIDA, con una squadra sul campo capeggiata dal maresciallo Fabio DEL BEATO, hanno arrestato un’altra volta uno dei due italiani autori della tentata rapina commessa il 13 aprile scorso, ai danni di due cittadini pakistani. L'uomo un 32enne  è stato infatti colto nella flagranza di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari del nucleo operativo, nel prosieguo delle attività investigative connesse all’arresto dei tre rapinatori,  ritenendo che la loro attività non si fosse esaurita, avevano deciso di pedinare i tre, sin dall’uscita dal carcere dove erano stati rinchiusi

Uno dei due italiani, un 32 enne domiciliato a Jesi, a cui il GIP aveva applicato l’obbligo di dimora nel comune di Jesi, uscito dal carcere alle ore 13,00 circa, dopo neanche 4 ore, ritornato a casa, si era diretto verso le cantine del condominio da dove, abilmente occultata dietro una pianta, aveva prelevato una scatola contenente sostanza stupefacente.

Non aveva, però, fatto i conti con i militari, i quali, avendo percepito la sua predisposizione a delinquere, si erano appostati, cogliendolo così in flagranza.

Dalla verifica del contenuto della scatola i militari hanno accertato l’esistenza di ovuli da 10 grammi di hashish, per un peso complessivo di circa 200 grammi.

Il 32enne , è stato pertanto condotto in caserma e dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio.

ACCORDI QUADRILATERO NON RISPETTATI- IN RIVOLTA I SINDACI DELL’ENTROTERRA MONTANO

16 Apr 2016
631 volte

 

Mentre con la possibile presenza del presidente del consiglio Renzi, si avvicina il taglio del nastro della superstrada Foligno -Civitanova Marche, i sindaci dell'area montana fanno sentire la loro voce. C’è il sospetto che la Quadrilatero, non sia intenzionata a completare il progetto. Una lettera è stata inviata dall’Unione Montana Marca di Camerino alla presidenza della società Quadrilatero; porta la firma dei dai sindaci di Camerino Serravalle, Muccia, Pievetorina, Fiastra ,Visso, Ussita: si chiede il rispetto dei patti e degli impegni sottoscritti. Rischiano di saltare infatti, da un lato, la maxi area di servizio a Taverne che prevedeva anche la realizzazione di spazi attrezzati per la vendita di prodotti tipici del territorio , e, dall’altro, lo strategico svincolo di Muccia a servizio del camerinese e del vissano, due opere peraltro previste nel progetto con il nulla osta degli organi ministeriali. “ Non si possono cambiare le carte in tavola- afferma il sindaco di Muccia Fabio Barboni- Noi vogliamo il rispetto dei patti che significa fare in modo che i due semisvincoli vadano a finire sulle strade nazionali, perché lo svincolo di Muccia è importante per il territorio e per i comuni del Parco dei Sibillini ed è soprattutto l’incrocio più importante tra Civitanova e Foligno, senza il quale, aumenterebbe invece che diminuire la distanza del nostro entroterra con le coste tirrenica e adriatica. L’assurdo è che le risorse ci sono - continua il primo cittadino di Muccia – infatti, la delibera del CIPE, finanzia con circa un milione e mezzo di euro la realizzazione della bretella di collegamento, eppure, nonostante il progetto esista e ci siano le risorse, nonostante tecnicamente l’uscita sia stata fatta e lo svincolo arrivi già su un terreno e lì si fermi, per ora non c’è stata alcuna volontà di realizzare la bretella essenziale perché lo svincolo possa funzionare”.

Quale il motivo di questo disinteresse?: “ Si sono accavallate diverse problematiche- spiega Barboni- ma secondo me si è anche accumulata una certa dose di sciatteria; sono state fatte scadere le occupazioni dei terreni, non si è curata la parte progettuale, aspetti che la Quadrilatero, prima dell’attuale dirigenza e i committenti chiamati alla realizzazione dell’opera avrebbero dovuto portare a compimento già da tempo. Abbiamo sollecitato più e più volte, siamo stati a Roma per far valere le nostre ragioni; ci hanno sempre promesso anche per iscritto e lo confermano documenti e lettere ufficiali orami però, se è vero che siamo a meno di due mesi dall’apertura- afferma amareggiato Barboni- la realtà è che ancora non c’è una ruspa che stia smuovendo terra, né alcuna comunicazione che ci dica che il progetto sia stato approvato, perché per fare qualsiasi opera occorre l’approvazione di un progetto. A questo punto pretendiamo una risposta - conclude il sindaco di Muccia-. Ci hanno lasciato soli, si sono dimenticati di Muccia, Serravalle, del camerinese, delle zone montane. Siamo in balìa di gente che non rispetta i patti ”

Il coro "Voci in armonia" conquista Montecatini

15 Apr 2016
1368 volte

Il coro "Voci in armonia" composto da ragazzi delle classi IV e V elementare dell'Istituto Comprensivo "Simone di Magistris" di Caldarola strappa applausi al "Festival di Primavera – la scuola si incontra cantando" di Montecatini Terme. Un Festival che è sempre più una festa, un' iniziativa formativa di Feniarco, federazione nazionale dei cori italiani, realizzata in collaborazione con l’Associazione Cori della Toscana e con la partnership di ECA-EC, la federazione europea dei cori, inserita nel circuito nazionale Italia Festival e per la prima volta, a testimonianza del livello qualitativo raggiunto e del respiro internazionale che sta assumendo, in quello europeo di EFFE festivals.

vociin armonia

Gli alunni dell'Istituto hanno entusiasmato la platea, sotto la guida del maestro Maurizio Maffezzoli. "Ci siamo divertiti cantando – le sue parole al termine della serata – e questa è la cosa più importante. I bambini sono stati bravissimi, attenti, anche se stanchi dalle giornate trascorse a Montecatini. A loro vanno tutti i complimenti del caso". Il coro maceratese ha presentato due brani molto diversi tra loro, ma altrettanto coinvolgenti, come spiega lo stesso maestro Maffezzoli. "Abbiamo presentato due brani. Il primo, "Jimba jimba", è un brano dell'Europa dell'est a due voci con degli ostinati. Il secondo, "L'insegnante sa che far", un brano ritmico dove vengono imitati alunni e insegnante, con i primi che dicono basta al loro maestro, la cui caratteristica è quella di essere non cantato, ma parlato ritmicamente". Premiata, dunque, la scelta del maestro Maffezoli subito sposata dal dirigente scolastico Fabiola Scagnetti. "Il canto è una delle esperienze più belle che i bambini possono fare – conclude il maestro – perchè si forma una squadra dove tutti sono importanti e dove nasce il rispetto reciproco. Ne è valsa proprio la pena".

 

genitori

Chiesanuova: tenta di togliersi la vita, salvato dal figlio

15 Apr 2016
502 volte

Tragedia sfiorata a Chiesanuova di Treia dove un uomo di 52 anni ha tentato di togliersi la vita nel garage della propria abitazione, ma fortunatamente è stato salvato dal figlio che casualmente era andato a trovarlo a casa. Alla base del gesto la precaria situazione occupazionale del 52enne, ex operaio in cerca di lavoro. L'uomo, che sembra soffrisse di crisi depressive, ora sta bene. Sull'episodio indagano i carabinieri e della situazione del 52enne sono stati interessati i servizi sociali del comune.

Tolentino, Marcia della Memoria con la presidente Boldrini

15 Apr 2016
561 volte

Domenica 24 aprile 2016, in occasione del 72° Anniversario dell'Eccidio di Montalto, si terrà, come tutti gli anni, la tredicesima edizione della “Marcia della Memoria...sulle orme della Resistenza”, una manifestazione che consente ai partecipanti di ripercorrere, ancora oggi, i sentieri dei partigiani. La manifestazione é promossa dall'ANPI, attraverso un apposito Comitato organizzatore, dalla Regione Marche, dalla Unione dei Comuni Montani Monti Azzurri e dai Comuni di Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo, Serrapetrona e Tolentino, dall’Istituto Storico per la Resistenza “Mario Morbiducci”, dall’Istituto Alcide Cervi.

Questo il programma della Marcia della Memoria.

Domenica 24 aprile, alle ore 8.30 a Tolentino ci sarà la deposizione della corona in Piazza della Libertà, alla presenza delle Autorità, sulla lapide che ricorda l’Eccidio di Montalto.

Alle ore 9.00 é previsto il ritrovo, da raggiungere con i propri mezzi, a Caldarola in Piazza Vittorio Emanuele: intervento del Sindaco di Caldarola, degli organizzatori dell’Anpi e della Presidente della Camera dei Deputati On. Laura Boldrini.

Alle ore 10.00 é fissata la partenza della marcia a piedi verso Montalto per un percorso che, attraversando Vestignano e Valle di Montalto, si snoderà per circa 8 chilometri e mezzo.

Intorno alle ore 12.30 è previsto l’arrivo al Castello di Montalto con "rancio" offerto dall'organizzazione in collaborazione con COOP Alleanza 3.0 – Supermercato di Tolentino.

Alle 14.30 concerto del gruppo musicale Armata Brancaleone.

Si ricorda che a partire dalle ore 13.30, fino alle 18.00, saranno a disposizione varie navette che permetteranno il rientro a Caldarola.

Inoltre sarà anche possibile visitare a Caldarola, a Palazzo comunale, il Museo della Resistenza.

L’edizione 2016 è stata presentata in una conferenza stampa dal Sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi, dal Presidente regionale dell’Anpi Leonardo Animali, dal Presidente provinciale dell’Anpi Lorenzo Marconi, dal Presidente dell’Unione Montana Monti Azzurri Giampiero Feliciotti, dal Sindaco di Belforte del Chienti Roberto Paoloni, dal Sindaco di Caldarola Luca Maria Giuseppetti, dal Sindaco di Camporotondo di Fiastrone Emanuele Tondi, dal Sindaco di Cessapalombo Giammario Ottavi, dal Sindaco di Serrapetrona Silvia Pinzi, da Giorgio Roselli, Sara Sciammana, Vincenzo Ciccotti del Comitato organizzativo, Lanfranco Minnozzi Presidente dell’Anpi di Tolentino e da Vittorio Luciani dell’Anpi di Tolentino.

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo